La stampa 3D e la moda: una storia legata alla tradizione, alla natura e all’innovazione

Scritto da The Shaper il .

La moda è da sempre un argomento molto controverso, legato da sempre alle tradizioni umane, all'avanzamento culturale dell’uomo e anche all'avanzamento tecnologico. Attualmente infatti, sempre più spesso designer di moda si rivolgono al mondo della stampa 3D, creando accessori e addirittura abiti che non potrebbero altrimenti esser prodotti coi metodi convenzionali.

3D printing dressingCerto, la strada in questo campo è ancora piuttosto lunga, ma dal mondo della stampa 3D stanno arrivando segnali sempre più forti di innovazione. “Siamo ancora in attesa di materiali stampati in 3D che posseggano la giusta forza e durata che garantisce la fibra tessile” ha affermato Naomi Kaempfer, direttore creativo di Stratasys, una società statunitense produttrice di stampanti 3D.

Come da sempre succede nelle tecnologie umane, anche la stampa 3D oggi sta traendo beneficio dalla natura.
Da millenni infatti l’uomo guarda agli animali e alle piante per trovare ispirazione, basti pensare alle invenzioni di Leonardo da Vinci, per esempio.
Considerando in questo caso che la maggior parte delle stampanti 3D creano strutture omogenee, i ricercatori del settore 3D hanno iniziato a studiare come i bachi da seta siano in grado di creare istintivamente i loro bozzoli più morbidi all'interno e più resistenti all'esterno, utilizzando dunque quantità di fibra di seta differenti.
Ciò potrebbe rivelarsi molto utile nel settore della stampa 3D...

Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti: cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies.   Informativa. CHIUDI