La manifattura francese in 3D

Scritto da Luca il .

Sempre più correlati il settore aerospaziale e questa nuova tecnologia

Un prodotto di qualità richiede tempo per essere progettato, questo è certo. Non è un segreto che, nell'ambito della manifattura aerospaziale, la Francia abbia molti consensi in tutto il mondo. Anche la Francia quindi ha puntato gli occhi sulla stampa 3D, che sta divenendo sempre più una tecnologia indispensabile nel settore, garantendo miglioramenti in vari processi di produzione.

TurbomecaLa società francese Turbomeca, con sede a Bordes, dopo 75 anni di attività nel campo aerospaziale, più precisamente in ambito di turbine a gas per elicotteri ha fatto decollare il progetto 'Future Line'. Dopo anni di test e prototipazione infatti, l'azienda sta investendo sulla produzione globale delle parti dell'elicottero con la stampa 3D.

I componenti previsti per la produzione nella loro struttura a Bordes saranno parzialmente stampati in 3D. I motori di prova per esempio conterranno iniettori di carburante stampati in 3D, una macchina da stampa SLM 3D è già in servizio e pronta per la produzione in serie, e altre sono in arrivo su tutta la linea, promettendo velocità esponenziale nel settore manifatturiero.

Il team di Turbomeca ha quindi un obiettivo molto chiaro: mantenere alti gli standard d'innovazione che permettono ai loro elicotteri di volare e portarsi a livelli di eccellenza in materia di sicurezza, qualità e affidabilità. Tenere il passo con le ultime tecnologie è fondamentale e, con un grande sforzo degli specialisti di Turbomeca, l'azienda si promette di offrire una gamma completa di servizi, tra cui lo sviluppo di motori a reazione turbo per i velivoli, e il funzionamento di una società controllata, la Microturbo, specializzata in turbo-reattori per missili.

Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti: cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies.   Informativa. CHIUDI