Poetry Infinity: stampante 3D italiana da record (FLD)

Scritto da The Shaper il .

Poetry Infinity: creare nel futuro

La stampante 3D da record 2015 è un'italiana dai poteri straordinari


Si chiama Poetry Infinity, ed è tutta italiana, la nuova stampante 3D a filamento fuso e multimateriale, tra le più veloci al mondo.

Un mix vincente tra velocità, precisione e scelta di materiali di qualità per le macchine progettate e sviluppate in Italia, che garantiscono così l'eccellenza del Made in Italy e una precisione meccanica senza pari. Nelle stampanti 3D Poetry Infinity la ricerca della perfezione del dettaglio coesiste perfettamente con una velocità di produzione tre volte superiore alle altre stampanti presenti sul mercato, trasformando la creatività in puro piacere da toccare.

Un mix vincente tra velocità, precisione e scelta di materiali di qualità per le macchine progettate e sviluppate in Italia, che garantiscono così l'eccellenza del Made in Italy e una precisione meccanica senza pari.
Nelle stampanti 3D Poetry Infinity la ricerca della perfezione del dettaglio coesiste perfettamente con una velocità di produzione tre volte superiore alle altre stampanti presenti sul mercato, trasformando la creatività in puro piacere da toccare. Una stampante che unisce un design funzionale alla nuova tecnologia FLD (Fast Layer Deposition), l'evoluzione del sistema FDM, capace di depositare strati su strati di filamento fuso fino ad ottenere un oggetto perfetto e definito al dettaglio, ma con una riduzione sui tempi di lavorazione dell'80% rispetto ai modelli presenti sul mercato. L'azienda italiana Ira3D presenta al pubblico internazionale la sua nuova nata, la prima stampante 3D in grado di offrire la velocità incredibile di 400 mm/s, con accelerazioni da Formula 1 fino a 9000 mm/s2, e una risoluzione altissima di 15 micron (0,015 mm), superiore rispetto alle macchine standard e capace di rispettare le tolleranze richieste anche dai progetti più complessi, senza necessità di post-lavorazione.

Il sistema a doppio estrusore, rinnovato rispetto alla stampante precedente Poetry2 e ottimizzato per il sistema SSS (Soluble Support System), permette di stampare oggetti complessi con strutture di supporto solubili in acqua e limonene, e di adeguarsi ad ogni esigenza di stampa, tramite l'utilizzo di ugelli facilmente intercambiabili. Gli estrusori realizzati interamente in metallo, sono in grado di raggiungere la temperatura di 280°, una novità assoluta che permette l'estrusione di materiali particolari, come il policarbonato e il grafene, e che grazie alla camera chiusa con piano di stampa riscaldato garantisce estrema precisione e accuratezza, aumentando all'infinito le possibilità di applicazione.

Una stampante 3D che trae la sua forza dalle suggestioni e dalle necessità di un mercato in continua evoluzione: un design accattivante e pratico, con un volume di stampa di 25 x 25 x 30 cm, superiore alle stampanti desktop di categoria, e compatibile con una vasta gamma di materiali dai risultati più vari e strabilianti: legno, bronzo, rame, fino ad ottenere oggetti trasparenti, in fibra di carbonio, anche biodegradabili, nel pieno rispetto dell'ambiente.

Zero limiti alle idee che Poetry Infinity permette di trasformare in oggetti concreti, dalla consistenza solida, resistente, flessibile o leggera in base al materiale che si sceglie di stampare. A tutto ciò si aggiunge la sicurezza dei nuovi sistemi: Sidekick, che consente di continuare a stampare in caso di sospensione dell'alimentazione, e Phoenix System, che permette di riprendere la stampa in caso di interruzione forzata del processo di costruzione, ad esempio durante un black-out elettrico che si protrae per diverse ore.

"Con Poetry Infinity abbiamo voluto spingere al massimo su due elementi fondamentali per chi utilizza queste macchine: velocità e accuratezza di stampa. Grazie al nostro profondo impegno siamo riusciti a coniugare questi due aspetti, aggiungendo in Poetry Infinity una serie di accorgimenti tecnici che rendono la stampante unica in questo segmento di mercato, unica per prestazioni e per costo davvero contenuto" ‒ Alessandro Padrin, CEO di Ira3D La stampante 3D Poetry Infinity della Ira3D è la perfetta interpretazione di quella che potremmo definire la “Quarta rivoluzione industriale”: con l'intervento della stampa 3D nelle tecniche di manifattura additiva il mondo del design, della moda, delle automobili, della progettazione meccanica e non solo, usufruiscono di un sistema più all'avanguardia di prototipazione rapida e modellazione del prodotto finito, in termini di costo, di risparmio di tempo e di resa finale. Ma Ira3D pensa anche agli utenti meno esperti nell'utilizzo di questa tecnologia ancora nuova.

Nonostante l'hardware sia performante, la conoscenza degli utenti in materia di stampa 3D spesso non è ancora sufficiente. Per questo Ira3D offre corsi di formazione e assistenza tecnica gratuita, specializzata nel guidare in ogni passo, dalla scelta del materiale all'impostazione dei parametri di stampa, la realizzazione dell'oggetto fino al raggiungimento del risultato finale.

Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti: cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies.   Informativa. CHIUDI