CES di Las Vegas 2014, più smartphone ma anche più stampanti 3D

Scritto da The Shaper il .

Che questi siano gli anni degli smartphone e del traffico internet mobile non c’è dubbio, essi sono infatti sempre più funzionali, più veloci, più curati nei dettaggli.
Il 2014 sarà però anche l’anno in cui la stampa 3D arriverà maggiormente a contatto col pubblico rispetto agli anni passati, approderà nel mondo del mainstream.

Tra le molte previsioni tecnologiche di quest’anno infatti le nuove “Ultra” TV, i sempre più innovativi smartphone, ma anche la parola “Smartwatch” comincia a rimbalzare per il mondo, e ancora i Google Glass, i braccialetti hi-tech per sportivi di Nike e Fuelband, Fitbit, Jawbone e, per l’appunto, le stampanti 3D dedicate ormai ad un “pubblico” più vasto.

3D PrinterA partire dal prossimo Consumer Electronics Show di Las Vegas infatti, le stampanti 3D entreranno alla ribalta nel mondo dei consumatori finali, nell’evento ci sarà infatti una “Tech Zone” completamente dedicata alle stampanti 3D, un evidente segno che il settore sta ormai andando oltre la mera applicazione industriale per approdare invece alle masse.
Il costo, da sempre proibitivo, degli scanner e delle stampanti sta infatti drasticamente abbassandosi e presto potranno essere accessibili praticamente a tutti.
Tutt’ora il costo si aggira sui 400 dollari per uno scanner e i 1200 per una stampante, ma esistono già versioni molto più economiche.

“I prezzi dovranno scendere ancora per poter portare la tecnologia 3D in ogni casa, ma la direzione è evidentemente chiara” scrive il Financial Times, tesi confermata da molteplici dati provenienti da tutto il mondo in base ai quali la curva di distribuzione sarebbe in continua salita.

Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti: cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies.   Informativa. CHIUDI